Che cosa significa che Dio è amore?




Domanda: "Che cosa significa che Dio è amore?"

Risposta:
Che cosa significa che Dio è amore? Guardiamo dapprima al modo in cui la Parola di Dio, la Bibbia, descrive l’"amore", e poi vedremo alcuni modi in questo si applica a Dio: "L’amore è paziente, è benevolo; l’amore non invidia; l’amore non si vanta, non si gonfia, non si comporta in modo sconveniente, non cerca il proprio interesse, non s’inasprisce, non addebita il male, non gode dell’ingiustizia, ma gioisce con la verità; soffre ogni cosa, crede ogni cosa, spera ogni cosa, sopporta ogni cosa. L’amore non verrà mai meno" (1 Corinzi 13:4-8a).

Questa è la descrizione che fa Dio dell’amore. È così che è Lui, e i cristiani devono fare di questo la loro mèta (anche se non la raggiungeranno mai). La massima espressione dell’amore di Dio ci è comunicata in Giovanni 3:16 e Romani 5:8: "Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio [Gesù Cristo], affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna"; "Dio invece mostra la grandezza del proprio amore per noi in questo: che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi". Da questi versetti possiamo vedere che il maggior desiderio di Dio è che ci uniamo a Lui nella Sua dimora eterna, il cielo. Egli lo ha reso possibile pagando il prezzo per i nostri peccati. Egli ci ama perché ha scelto di farlo per un atto della Sua volontà: "Il mio cuore si commuove tutto dentro di me, tutte le mie compassioni si accendono" (Osea 11:8b). L’amore perdona: "Se confessiamo i nostri peccati, egli è fedele e giusto da perdonarci i peccati e purificarci da ogni iniquità" (1 Giovanni 1:9).

L’amore (Dio) non s’impone a nessuno. Coloro che vanno a Lui lo fanno in risposta al Suo amore. L’amore (Dio) mostra bontà a tutti. L’amore (Gesù) andò in giro facendo del bene a chiunque senza parzialità. L’amore (Gesù) non bramava ciò che avevano gli altri, ma visse umilmente senza lamentarsi. L’amore (Gesù) non si vantava di chi era nella carne, anche se avrebbe potuto sopraffare tutti quelli con cui veniva a contatto. L’amore (Dio) non esige ubbidienza. Dio non esigette ubbidienza da Suo Figlio, quanto piuttosto Gesù ubbidì volentieri al Suo Padre celeste: "Così avviene affinché il mondo conosca che amo il Padre e opero come il Padre mi ha ordinato" (Giovanni 14:31). L’amore (Gesù) cercava/cerca sempre gli interessi degli altri.

Questa breve descrizione dell’amore rivela una vita altruistica, in contrasto con quella egoistica dell’uomo naturale. La cosa stupefacente è che Dio ha dato a coloro che ricevono il Suo Figlio Gesù come loro personale Salvatore dal peccato la capacità di amare come ama Lui, mediante la potenza dello Spirito Santo (cfr. Giovanni 1:12; 1 Giovanni 3:1, 23, 24). Che sfida e quale privilegio!


Torna alla home page italiana

Che cosa significa che Dio è amore?