www.GotQuestions.org/Italiano




Domanda: "Qual è la concezione cristiana del paranormale?"

Risposta:
La Bibbia condanna fortemente la pratica dello spiritismo, i medium, l’occulto, il paranormale, ecc. (Levitico 20:27; Deuteronomio 18:10-13). Anche gli oroscopi, i tarocchi, l’astrologia, gli/le indovini/e, i/le chiromanti, le sedute spiritiche, ecc., ricadono in questa categoria. Queste pratiche sono basate sul concetto che esistano divinità, spiriti o cari defunti in grado di consigliarci e guidarci. Questi “dèi” o “spiriti” sono demòni (2 Corinzi 11:14-15). La Bibbia non ci dà alcun motivo di credere che i cari defunti possano o persino vogliano contattarci. Se sono stati credenti, essi sono in cielo a godere il posto più meraviglioso che si possa immaginare, in comunione con un Dio amorevole. Se non sono stati credenti, essi sono all’inferno a soffrire un eterno tormento per aver rifiutato l’amore di Dio ed essersi ribellati a Lui.

Perciò, se i nostri cari non possono mettersi in contatto con noi, come fanno i medium, gli spiritisti, i sensitivi, ecc., a ottenere alcune informazioni così accurate? Ci sono state molte “denunce” relative al paranormale. Si è denunciato il modo in cui un operatore dell’occulto possa guadagnare immense quantità di informazioni su una persona mediante mezzi normali. Talvolta, usando semplicemente un numero di telefono con accesso ai dati personali e poi una ricerca su Internet, un sensitivo può ottenere nomi, indirizzi, date di nascita, di matrimonio, i nomi dei membri della famiglia, ecc. Tuttavia, è innegabile che talvolta i sensitivi conoscano delle cose sarebbe impossibile per loro conoscere. Da dove ricavano tali informazioni? La risposta è questa: da Satana e dai suoi demòni. 2 Corinzi 11:14-15 ci dice: “Non c’è da meravigliarsene, perché anche Satana si traveste da angelo di luce. Non è dunque cosa eccezionale se anche i suoi servitori si travestono da servitori di giustizia; la loro fine sarà secondo le loro opere”. Atti 16:16-18 descrive un’indovina che era in grado di predire il futuro finché l’apostolo Paolo non scacciò un demonio da lei.

Satana finge di essere gentile e premuroso. Cerca di apparire come qualcosa di buono. Satana e i suoi demòni forniranno informazioni medianiche su una persona per adescarla nello spiritismo — qualcosa che Dio proibisce. All’inizio sembrerà una cosa innocente, ma ben presto quella persona si ritroverà dipendente dal paranormale, consentendo così a Satana di controllare e distruggere la propria vita. È scritto in 1 Pietro 5:8: “Siate sobri, vegliate; il vostro avversario, il diavolo, gira come un leone ruggente cercando chi possa divorare". Nella maggior parte dei casi, è probabile che siano gli stessi operatori del paranormale a essere ingannati, non conoscendo la vera fonte delle informazioni che ricevono. In ogni caso e qualunque sia la fonte delle informazioni, tutto quello che è collegato allo spiritismo, alla magia, all’astrologia, ecc., non rientra nelle intenzioni di Dio come mezzo di cui possiamo servirci per ottenere informazioni. In che modo Dio vuole che discerniamo la Sua volontà per la nostra vita? È semplice: (1) studiando la Bibbia (2 Timoteo 3:16-17) e (2) pregando per avere sapienza (Giacomo 1:5).


© Copyright 2002-2014 Got Questions Ministries.