Che cosa insegna la Bibbia a proposito della crescita della chiesa?



Domanda: "Che cosa insegna la Bibbia a proposito della crescita della chiesa?"

Risposta:
Anche se la Bibbia non tratta in modo esplicito il tema della crescita della chiesa, il principio di una chiesa che cresce è sottinteso nell’affermazione di Gesù che disse “Io edificherò la mia chiesa e le porte dell’Ades non la potranno resistere” (Matteo 16:18). Paolo confermò che la chiesa è fondata in Cristo Gesù (1 Corinzi 3:11). Gesù Cristo è anche il capo della chiesa (Efesini 1:18-23) e la vita della chiesa (Giovanni 10:10). Avendo detto questo, bisogna ricordare che il termine “crescita” può essere relativo. Ci sono diversi tipi di crescita, e in alcuni casi la crescita non ha nulla a che fare con in numeri.

Una chiesa può essere viva ed in crescita anche se i numeri dei membri e di chi la frequenta non cambia. Se le persone nella chiesa crescono nella grazia e nella conoscenza del Signore Gesù, sottomettendo le loro vite alla Sua volontà, sia in modo singolo che collettivamente, questa è una chiesa che sta veramente crescendo. Una chiesa infatti può aggiungere persone in senso numerico, ma essere spiritualmente stagnante.

Ogni tipo di crescita segue un certo schema. Come nel caso di un organismo che cresce, una chiesa locale ha coloro che piantano il seme (evangelisti), coloro che annaffiano il seme (pastori-dottori) e coloro che usano i propri doni spirituali per far crescere i membri di una chiesa locale. Ma è sempre Dio che fa crescere (1 Corinzi 3:7). Coloro che piantano e coloro che annaffiano avranno la loro ricompensa a secondo del proprio impegno (1 Corinzi 3:8).

Se vogliamo che una chiesa locale cresca, ci deve essere equilibrio tra piantare ed annaffiare, il che significa che in una chiesa sana ogni persona deve conoscere il proprio dono spirituale in modo da poter svolgere la propria funzione nel corpo di Cristo. Se c’è squilibrio tra piantare ed annaffiare, la chiesa non prospererà come Dio intende. Naturalmente ci deve essere una dipendenza quotidiana sullo Spirito Santo e l’obbedienza a Lui affinché il Suo potere possa essere rilasciato in coloro che piantano e annaffiano e così Dio possa far crescere.

In conclusione, in Atti 2:42-47 troviamo la descrizione di una chiesa vivente e che cresce: i credenti “erano perseveranti nell'attendere all'insegnamento degli apostoli, nella comunione fraterna, nel rompere il pane e nelle preghiere.” Essi si servivano a vicenda e raggiungevano coloro che avevano bisogno di conoscere il Signore, e il Signore “aggiungeva ogni giorno alla loro comunità quelli che erano sulla via della salvazione.” Quando questi fattori sono presenti, la chiesa crescerà spiritualmente, a prescindere dalla crescita numerica.


Torna alla home page italiana

Che cosa insegna la Bibbia a proposito della crescita della chiesa?