Qual’è la visione del pensionamento per un cristiano?



Domanda: "Qual’è la visione del pensionamento per un cristiano?"

Risposta:
Vi sono alcune riflessioni che si possono fare a riguardo.

1. Non vi è un chiaro principio biblico in merito, ma vi è un esempio in Numeri 4, inerente a coloro che lavoravano nel tabernacolo. A quel tempo si lavorava nel tabernacolo dai 25 ai 50 anni; compiuti i 50 anni, si ritiravano. Potevano continuare nell’assistere i propri fratelli, ma non potevano continuare a lavorare, (Numeri 8:24-26).

2. Possiamo ufficialmente ritirarci da un ministerio a pieno tempo, ma non dovremmo mai ritirarci dal servire Dio. Possiamo cambiare il modo di servirLo. In Luca 2:25-38 si parla di due persone anziane, Simeone e Anna, che servono Dio. Anna era una vedova che lavorava nel tempio, dove digiunava e pregava ogni giorno. In Tito 2 vi è scritto che gli anziani devono insegnare ai più giovani attraverso il loro esempio di vita.

3. Gli ultimi anni di vita non son da passare per il proprio piacere. Paolo dice che la vedova che vive solo per il proprio piacere è in realtà già morta, (1 Timoteo 5:6). Per molti invece il pensionamento non è altro che godersi la vita. Ovviamente questo non significa che un pensionato non può giocare a golf. L’importante è che queste attività non abbiano un ruolo centrale.

4. In seconda Corinzi 12:14 vi è scritto che un genitore deve mettere da parte per il proprio figlio. Mettere da parte è inteso non come denaro, ma come eredità spirituale, che può essere trasmessa ai figli, ai nipoti ed ai pro nipoti. Le generazioni successive possono essere influenzate dalle preghiere degli anziani nella propria famiglia. In realtà la preghiera è probabilmente tra le attività principali durante il pensionamento.

Il cristiano non si ritira mai dal servizio per Cristo; cambia solo il luogo ed il modo in cui lo fa. E’ dopo una vita passata con Dio che possono davvero vedere come Egli ha lavorato in loro. La preghiera del salmista dovrebbe essere anche la nostra, una volta che andiamo in pensione: “anche quando son vecchio e grigio, non abbandonarmi, o Dio, affinchè io possa proclamare il tuo potere alla prossima generazione, e la tua Potenza a tutti coloro che verranno”, Salmo 71:18.


Torna alla home page italiana

Qual’è la visione del pensionamento per un cristiano?