La preghiera ai santi o a Maria è biblica?




Domanda: "La preghiera ai santi o a Maria è biblica?"

Risposta:
L’argomento dei cattolici che pregano i santi è uno di quelli pieni di confusione. Secondo la posizione ufficiale della Chiesa Cattolica Romana, i cattolici non devono pregare i santi o Maria, ma piuttosto possono chiedere ai santi o a Maria di pregare PER loro. La posizione ufficiale della Chiesa Cattolica Romana è che chiedere ai santi le loro preghiere non è affatto diverso dal chiedere a qualcuno, qui sulla terra, di pregare per noi. Tuttavia, la pratica di molti cattolici diverge dall’insegnamento cattolico-romano ufficiale. Di fatto, molti cattolici pregano direttamente i santi e/o Maria, chiedendo loro aiuto — anziché chiedere loro di intercedere presso Dio per ottenere aiuto. In un caso o nell’altro, sia che si stia pregando un santo o Maria sia che si stia chiedendo loro di pregare, nessuna delle due pratiche ha la benché minima base biblica.

La Bibbia non insegna mai ai credenti in Cristo a pregare qualcun altro che non sia Dio. Mai la Bibbia incoraggia i credenti a chiedere alle persone in cielo le loro preghiere, e nemmeno menziona credenti che lo facciano. Perché, quindi, molti cattolici pregano Maria e/o i santi oppure chiedono le loro preghiere? I cattolici considerano Maria e i santi come "intercessori" davanti a Dio. Essi credono che un santo, che è glorificato in cielo, abbia un maggiore "accesso diretto" a Dio di noi. Pertanto, se un santo rivolge una preghiera a Dio, questa è più efficace di quella che potremmo rivolgere noi direttamente a Dio. Questo concetto è palesemente antiscritturale. Ebrei 4:16 ci dice che noi, credenti qui sulla terra, possiamo accostarci "...con piena fiducia al trono della grazia...".

1 Timoteo 2:5 dichiara: "Infatti c’è un solo Dio e anche un solo mediatore fra Dio e gli uomini, Cristo Gesù uomo". Non c’è nessun altro che possa mediare fra Dio e noi. Se Gesù è l’UNICO mediatore, ciò indica che Maria e i santi non possono essere mediatori. Essi non possono mediare le nostre richieste di preghiera presso Dio. Inoltre, la Bibbia ci dice che Gesù Cristo stesso sta intercedendo per noi davanti al Padre: "Perciò egli può salvare perfettamente quelli che per mezzo di lui si avvicinano a Dio, dal momento che vive sempre per intercedere per loro" (Ebrei 7:25). Con Gesù stesso che intercede per noi, perché avremmo bisogno che Maria o dei santi intercedano per noi? Perché Egli ascolterebbe più loro che Suo Figlio? Romani 8:26-27 descrive lo Spirito Santo che intercede per noi. Con il secondo e il terzo membro della Trinità che già intercedono per noi davanti al Padre celeste, che bisogno ci potrebbe mai essere che Maria o i santi intercedano per noi?

I cattolici sostengono che pregare Maria o i santi non è diverso dal chiedere a qualcuno qui sulla terra di pregare per noi. Esaminiamo tale affermazione. (1) L’apostolo Paolo chiede ad altri cristiani di pregare per lui in Efesini 6:19. Molte Scritture descrivono i credenti che pregano gli uni per gli altri (2 Corinzi 1:11; Efesini 1:16; Filippesi 1:19; 2 Timoteo 1:3). La Bibbia non menziona mai nessuno che chieda a qualcuno in cielo di pregare per lui. La Bibbia non descrive mai nessuno in cielo che preghi per qualcuno sulla terra. (2) La Bibbia non dà assolutamente alcuna indicazione sul fatto che Maria o i santi possano ascoltare le nostre preghiere. Maria e i santi non sono onniscienti. Sebbene glorificati in cielo, essi sono ancora esseri finiti con dei limiti. Come potrebbero mai ascoltare le preghiere di milioni di persone? Ogniqualvolta la Bibbia menzioni il fatto di pregare o di parlare con i morti, è nel contesto della magia, della stregoneria, della negromanzia e della divinazione: tutte attività che la Bibbia condanna severamente (Levitico 20:27; Deuteronomio 18:10-13). L’unico caso in cui si parli a un "santo" è quello di Samuele in 1 Samuele 28:7-19: ma Samuele non fu proprio così felice di essere stato disturbato! È assolutamente chiaro che pregare Maria o i santi è completamente diverso dal chiedere a qualcuno qui sulla terra di pregare per noi. Quest’ultima cosa ha forti basi bibliche, mentre l’altra non ne ha alcuna.

Dio non esaudisce le preghiere in base a chi sta pregando, ma se esse sono secondo la Sua volontà (1 Giovanni 5:14-15). Non esiste assolutamente alcuna base o bisogno di pregare qualcun altro che non sia Dio. Non esiste alcuna base per chiedere a coloro che sono in cielo di pregare per noi. Solo Dio può ascoltare le nostre preghiere. Solo Dio può esaudirle. Nessuno in cielo ha maggiore accesso al trono di Dio di quanto ne possiamo avere noi attraverso la preghiera (Ebrei 4:16).


Torna alla home page italiana

La preghiera ai santi o a Maria è biblica?