Che cos’è il regno millenario? Esso dovrebbe essere inteso in senso letterale?




Domanda: "Che cos’è il regno millenario? Esso dovrebbe essere inteso in senso letterale?"

Risposta:
Il regno millenario è il nome dato al regno di 1.000 anni di Gesù Cristo sulla terra. Alcuni cercano di interpretare i 1.000 anni in modo allegorico. Alcuni intendono i 1.000 anni come un modo semplicemente simbolico per dire “un lungo periodo di tempo”. Questo sfocia nel fatto che alcuni non si aspettano un regno letterale e fisico di Gesù Cristo sulla terra. Tuttavia, sei volte in Apocalisse 20:2-7 si dice specificamente che il regno millenario ha una lunghezza di 1.000 anni. Se Dio avesse desiderato comunicare “un lungo periodo di tempo”, avrebbe potuto comodamente farlo senza menzionare esplicitamente e ripetutamente un’esatta cornice temporale.

La Bibbia ci dice che quando Cristo ritornerà sulla terra si stabilirà come Re a Gerusalemme, sedendo sul trono di Davide (Luca 1:32-33). I patti incondizionati richiedono un ritorno letterale e fisico di Cristo per stabilire il regno. Il patto abramitico promise una terra a Israele, una posterità, un governante e una benedizione spirituale (Genesi 12:1-3). Il patto palestinese promise a Israele un ritorno alla terra e un’occupazione del paese (Deuteronomio 30:1-10). Il patto davidico promise a Israele il perdono: il mezzo mediante cui la nazione avrebbe potuto essere benedetta (Geremia 31:31-34).

Alla seconda venuta, questi patti saranno adempiuti in quanto Israele sarà riunito dalle nazioni (Matteo 24:31), convertito (Zaccaria 12:10-14) e restituito alla terra sotto il governo del Messia, Gesù Cristo. La Bibbia parla delle condizioni durante il millennio come un ambiente perfetto a livello fisico e spirituale. Sarà un periodo di pace (Michea 4:2-4; Isaia 32:17-18); di gioia (Isaia 61:7, 10); di consolazione (Isaia 40:1-2); senza povertà (Amos 9:13-15) o malattia (Gioele 2:28-29). Inoltre, la Bibbia ci dice che solo i credenti entreranno nel regno millenario. Per questo motivo, sarà un periodo di completa giustizia (Matteo 25:37; Salmi 24:3-4), di ubbidienza (Geremia 31:33), di santità (Isaia 35:8), di verità (Isaia 65:16) e di pienezza dello Spirito Santo (Gioele 2:28-29). Cristo governerà come re (Isaia 9:3-7; 11:1-10), con Davide come reggente (Geremia 33:15, 17, 21; Amos 9:11). Governeranno anche i nobili e i governatori (Isaia 32:1; Matteo 19:28). Gerusalemme sarà il centro “politico” del mondo (Zaccaria 8:3).

Apocalisse 20:2-7 dà semplicemente il preciso periodo di tempo del regno millenario. Anche senza queste Scritture, ve ne sono innumerevoli altre che indicano un regno letterale del Messia sulla terra. L’adempimento di molti patti e promesse di Dio si fondano su un regno futuro, letterale e fisico. Non ci sono solide basi per respingere l’interpretazione letterale del regno millenario e della sua durata di 1.000 anni.


Torna alla home page italiana

Che cos’è il regno millenario? Esso dovrebbe essere inteso in senso letterale?