Che cos’è l’unione ipostatica? Com’è possibile che Gesù sia Dio e uomo allo stesso tempo?



Domanda: "Che cos’è l’unione ipostatica? Com’è possibile che Gesù sia Dio e uomo allo stesso tempo?"

Risposta:
L’unione ipostatica è il termine usato per descrivere il modo in cui Dio Figlio, Gesù Cristo, prese su di sé la natura umana rimanendo completamente Dio allo stesso tempo. Gesù è sempre stato Dio (Giovanni 8:58; 10:30), ma al momento dell’incarnazione Gesù è diventato un essere umano (Giovanni 1:14). Gesù è l’aggiunta della natura umana alla natura divina: il Dio-uomo. Questa è l’unione ipostatica, Gesù Cristo, una Persona, pienamente Dio e pienamente uomo.

Le due nature di Gesù, quella umana e quella divina, sono inseparabili. Gesù sarà per sempre il Dio-uomo, pienamente Dio e pienamente uomo, due nature distinte in una sola Persona. L’umanità e la divinità di Gesù non sono un mischiate, ma sono unite senza che nessuna delle due perda la sua identità distinta. Gesù a volte ha operato con le limitazioni dell’umanità (Giovanni 4:6; 19:28) e altre volte nella potenza della Sua divinità (Giovanni 11:43; Matteo 14:18-21). In entrambe i casi, le azioni di Gesù provenivano dalla Sua unica Persona. Gesù aveva due nature ma una personalità.

La dottrina dell’unione ipostatica è un tentativo di spiegare come Gesù poteva essere sia Dio sia uomo allo stesso tempo. In ultima analisi, tuttavia, è una dottrina che non siamo pienamente capaci di comprendere. E’ impossibile per noi comprendere pienamente come Dio agisce. Noi siamo esseri umani con delle menti limitate e non dobbiamo pretendere di comprendere completamente un Dio infinito. Gesù è il Figlio di Dio perché è stato concepito dallo Spirito Santo (Luca 1:35). Ma ciò non significa che Gesù non esisteva prima di essere concepito. Gesù è sempre esistito (Giovanni 8:58; 10:30). Quando Gesù fu concepito, divenne un essere umano in aggiunta ad essere già Dio (Giovanni 1:1, 14).

Gesù è sia Dio che uomo. Gesù è sempre stato Dio, ma non è diventato un essere umano fino a che non è stato concepito da Maria. Gesù è diventato un essere umano per identificarsi con noi nelle nostre lotte (Ebrei 2:17) e, principalmente, per poter morire sulla croce e pagare il prezzo dei nostri peccati (Filippesi 2:5-11). Riassumendo, l’unione ipostatica insegna che Gesù è sia pienamente umano che pienamente divino, che non c’è miscuglio o diluzione di nessuna delle due nature e che Lui è una Persona unita per sempre.


Torna alla home page italiana

Che cos’è l’unione ipostatica? Com’è possibile che Gesù sia Dio e uomo allo stesso tempo?